Sai che passi, in media, dalle 7 alle 8 ore ogni giorno della tua vita a dormire? Quindi, il sonno è una parte fondamentale del tuo benessere. Una persona che dorme bene non soltanto si sentirà più rilassata ma beneficerà pure di tutta una serie di conseguenze a cascata.

Un buon sonno comporta una migliore prestazione sia fisica che mentale durante tutto il resto della giornata in cui non dormi.

Però purtroppo a volte è possibile andare incontro a problemi legati al sonno. Magari non riesci ad addormentarti, ti svegli nel bel mezzo della notte e resti lì ad occhi spalancati per ore salvo poi riaddormentarti a ridosso della sveglia o “semplicemente” senti che la notte non hai dormito bene.

Se hai o hai avuto problemi col sonno, per aiutarti a stare bene con te stesso e ad avere giornate piene di energie, ho pensato di buttar giù una lista di consigli e spunti su come migliorare il tuo riposo.

1. Imposta una sveglia per andare a letto

Se ogni volta che ti svegli al mattino senti che avresti dovuto andare a letto prima forse non riesci a importi una “routine del sonno”. Infatti, andare a letto alla solita ora è fondamentale per dormire meglio.

Se non riesci a farlo da solo, prova con una sveglia e imponiti di rispettare l’orario che hai scelto per coricarti a letto.

2. Resisti nel rimandare la sveglia ogni volta che suona la mattina

Dormire tra una sveglia e un’altra perché non hai voglia di alzarti è una pessima idea.

Dormire quei 10 minuti in più dopo essere stati svegliati dalla sveglia può disturbare il sonno REM e questo può farti sentire più intontito rispetto a svegliarsi in altre fasi del sonno. Non devi scattare sull’attenti appena suona la sveglia ma forse è meglio se la imposti un poco più tardi no?

3. Non eccedere con l’alcol prima di andare a dormire

Se da una parte l’alcol può farti crollare appena tocchi il letto dall’altra influenza pesantemente le fasi del sonno.

Per esempio è stato dimostrato che l’alcol altera il tempo dei vari stadi di sonno ed è causa di molte interruzioni e piccoli risvegli non voluti.

4. Mantieni la tua camera da letto oscurata

Se hai un sonno leggero e tutto ti disturba è meglio che tu mantenga la tua camera da letto ben oscurata.

Evita pure la luce della sveglia se puoi. E se non puoi oscurare la stanza, prova a usare una maschera per dormire.

5. Mantieni la stanza fresca durante il sonno

Sempre più studi stanno dimostrando che la temperatura della camera da letto gioca un ruolo fondamentale per la qualità del nostro sonno.

Come dicevano gli antichi, in medio stat virtus quindi la camera non deve essere né troppo fredda, né troppo calda. La temperatura ideale secondo i ricercatori è tra i 15 e i 20 gradi.

6. Il blackout prima di dormire

Un’ora prima di coricarti a letto spegni qualsiasi dispositivo elettrico. Smartphone, computer, TV dovrebbero stare fuori dalla camera da letto. Infatti, la luce luminosa di questi dispositivi invia un segnale opposto al nostro cervello: comunica che è ora di alzarci.

Computer a letto disturba il sonno
L’utilizzo del cellulare o del computer può ostacolare il tuo sonno. Se hai problemi a dormire imponiti di spegnere tutti i tuoi device.

7. Niente caffè dal pomeriggio in poi

La spinta di energia che ti dà il caffè nel pomeriggio può rimanere in circolo nel tuo corpo più di quanto tu pensi.

Gli esperti consigliano di evitare il caffè già dal primo pomeriggio così da essere sicuri di non avere più in circolo nel corpo le sostanze eccitanti che potrebbero disturbare il sonno.

8. Fai esercizio fisico regolarmente

Ormai, sono molti gli studi che confermano che l’attività fisica concilia il sonno. Non ci vuole molto, basta aggiungere qualche minuto di esercizi ogni giorno per sentirne già i benefici sul tuo sonno.

Allenamento e rilascio endorfine
L’attività fisica aumenta il rilascio di endorfine nel tuo corpo che, a loro volta, sono utilissime nel regolare il sonno.

9. Non esercitarti prima di dormire

Cerca però di non esercitarti proprio a ridosso dell’ora in cui sei solito coricarti. Meglio che l’esercizio fisico sia finito almeno 2 ore prima di andare a letto.

10. Non abbuffarti tardi la sera

Il tuo corpo non è progettato per digerire mentre dormi. Quindi, un’abbuffata poco prima di andare a letto può tenerti sveglio la notte.

Le proteine richiedono maggiori sforzi digestivi al tuo corpo, quindi, se proprio devi mangiare tardi la sera, opta per una cena leggera e non la tua bistecca al sangue preferita.

11. Dipingi la tua stanza con colori tranquilli

Non importa che colore scegli, l’importante è l’intensità del colore. Meglio un bel celeste o giallo tenue che un rosso granata per esempio.

12. Il letto è solo per dormire e per…

Utilizza il letto solo ed esclusivamente per dormire e fare l’amore. Anche se leggere a letto può sembrarti piacevole, se hai problemi col sonno può disturbarlo ancora di più. Infatti, leggere un libro è comunque un’attività che richiede un grado di attenzione che può distrarti anziché rilassarti. Se proprio vuoi leggere, cerca di non leggere il thriller che aspettavi da mesi prima di coricarti ma limitati a libri o giornali più leggeri.

13. Silenzio ma non troppo

Può sembrarti un controsenso ma se ci pensi non lo è. Se la stanza è troppo silenziosa anche un minimo rumore nella notte può farti svegliare. Se la tua stanza è davvero a prova di rumori prova a prendere una macchina per il “rumore bianco”. Produrrà dei suoni totalmente casuali, non fastidiosi ma che aiuteranno le tue orecchie a evitare di captare anche quei piccolissimi rumori che possono farti svegliare.

14. Niente fusa a letto

Se hai problemi col sonno, evita di portarti a letto il tuo fido animale domestico (cane, gatto, ecc..). Potrebbe disturbare il tuo riposo con fusa, morsi, movimenti inconsulti.

Gatto a letto mentre dormi
Anche se coccolare il tuo animale domestico prima di dormire ti rilassa rischi che durante la notte ti svegli in continuazione alterando il tuo sonno.

Per questa settimana ho terminato. Nelle prossime ti consiglierò altri piccoli metodi per dormire bene e continuerò a pubblicare ulteriori consigli sulla nostra pagina FB. Se vuoi saperne di più seguici FitNest su Facebook ed iscriviti al nostro gruppo di benessere e fitness.


SE L’ARTICOLO TI È PIACIUTO PERCHÉ NON LO CONDIVIDI CON I TUOI AMICI?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E SEGUICI SU FACEBOOK. SE VUOI UN AIUTO PER IL TUO ALLENAMENTO VIENICI A TROVARE!