di Regina Vellei

Forse non ci crederete, ma “è vero che le mandorle fanno ingrassare?” è una delle domande che mi rivolgono più spesso. Una domanda che può sembrare ingenua ma che in realtà ha più senso di quanto non si possa pensare.

Ecco perché, in questo articolo, ho deciso di spiegarvi proprietà e benefici di un must della nostra alimentazione: le mandorle.

Dotate di un considerevole valore energetico e nutrizionale, si ritiene che abbiano anche benefici estetici e terapeutici. Penserete voi: hanno controindicazioni?

E sopratutto, le mandorle fanno ingrassare?

Come altri tipi di frutta secca, le mandorle sono ricche di vitamine e sali minerali necessari al nostro organismo. Contengono proteine vegetali e fibre che aiutano l’equilibrio intestinale, magnesio che aiuta a ridurre fatica e stress, calcio che rafforza le ossa, vitamina E ed antiossidanti che rendono la pelle più morbida e giovane.

Chi consuma quotidianamente mandorle ha un colesterolo più basso e una circolazione migliore. Le sostanze presenti nelle mandorle infatti controllano i livelli di glicemia ed anche il senso di fame.

La presenza di omega 3, i grassi buoni per il cuore e non solo, contrastano i radicali liberi e svolgono una funzione antinfiammatoria contro diabete, tumori e problemi cardiovascolari.

Quindi se contengono grassi, significa che le mandorle fanno ingrassare? Assolutamente no.

Consumarne 30 gr ogni giorno (circa 15 mandorle) è il modo giusto per ottenere i benefici sopra elencati ed è dimostrato che chi consuma la frutta secca riduce il grasso della pancia, la circonferenza e l’adipe delle gambe oltre a mostrare una riduzione dei livelli di colesterolo e di rischio di infarto.

Per cui, lo ripeto per l’ennesima volta, state tranquilli: non è vero che le mandorle fanno ingrassare!

Ho iniziato ad inserire della frutta secca all’ interno della mia alimentazione come spuntino qualche anno fa: mi allenavo con il crossfit 5 volte a settimana e non credevo che una manciata potesse saziarmi.

Mi sono dovuta ricredere, perché mi sono accorta che mi bastava e che non avevo fame nelle ore successive. Ad oggi lo ritengo uno spuntino fondamentale per la mia preparazione.

Potete usare le mandorle come spezzafame fra un pasto principale e l’altro, a colazione con latte o yogurt ,oppure nelle insalate!