Se non sai come iniziare a correre questo articolo fa per te. La mania della corsa sta appassionando sempre più persone e molti, come te, si stanno avvicinando a questo fantastico mondo.

Iniziare a correre è sia semplice sia difficile. Correre è una delle attività naturali che impariamo sin da bambini ma poi, vuoi per tutti gli impegni, vuoi per pigrizia, smettiamo di correre.

La corsa è sicuramente meno costosa rispetto agli abbonamenti in palestra e, se fatta fuori dalla città, ti fa stare a contatto con la natura. Iniziare a correre può aiutarti a mantenerti in forma ed ha tanti altri benefici (se vuoi scoprire i 10 più importanti ti consiglio di leggere questo articolo).

Tante persone iniziano a correre ma poi, dopo poco tempo, smettono. Perché? Perché molte persone iniziano la nuova avventura con passione ma poi alle prime difficoltà lasciano perdere.

In questo articolo voglio darti 10 semplici consigli per iniziare a correre ed evitare di fare errori che potrebbero farti smettere in poco tempo di fare questo bellissimo sport. Voglio aiutarti ad evitare le difficoltà che tutti i “novellini” del running incontrano e darti più consigli possibili per goderti il viaggio, anzi, la corsa.

Se vuoi iniziare a correre e ricevere ogni giorno per 14 giorni, consigli e trucchi sul mondo della corsa iscriviti al percorso “Pillole di Corsa by FitNest”. Ti si aprirà un mondo!

Siamo pronti? Iniziamo!

1. Scegli il giusto paio di scarpe

Le scarpe saranno le tue compagne in questa avventura. Se vuoi iniziare a correre puoi risparmiare su tutto l’abbigliamento ma non sulle scarpe. Da loro dipenderà gran parte dell’allenamento.

Il mio consiglio è quello di recarti in un negozio specializzato e chiedere ai commessi quale tipo di scarpa consigliano per iniziare a correre. Penserai: “ma stai a vedere! Un paio di scarpe è un paio di scarpe, una vale l’altra”.

Purtroppo non è così. Il tuo piede può essere diverso dal mio (hai mai sentito parlare di piede piatto, piede neutro o piede cavo?) e, di conseguenza, necessita di un paio di scarpe specifico.

La spesa per un buon paio di scarpe può aggirarsi tra gli 80 e i 150€. Però saranno soldi ben spesi.

2. L’abbigliamento giusto è quello tecnico

Se oltre alle scarpe vuoi spendere qualche euro in più, il mio consiglio è quello di andare a cercare dei buoni capi tecnici. Magliette, calzamaglie, maglie termiche, calzini possono fare la differenza anche per chi inizia a correre da zero.

Abbigliamento-iniziare-a-correre
Foto tratta da Men’s Fitness: http://www.mensfitness.com/life/gearandtech/best-trail-running-gear

Un conto è andare a correre con una maglietta di cotone e una felpa e un conto è andare con una maglia tecnica e una maglia termica. Nel primo caso il sudore ti rimarrà addosso, nel secondo caso invece sarà espulso più velocemente e ti consentirà un maggior comfort.

Il mio consiglio è quello di evitare il cotone perché trattiene il sudore e causa irritazione. Posso portarti come esempio la mia esperienza. Da quando ho scoperto le maglie tecniche non riesco più a farne a meno. Espellono il sudore in maniera veloce e ti mantengono caldo. Addirittura utilizzo pure l’intimo tecnico (mutande e calzini) perché mi mantiene più fresco e asciutto e riduce l’insorgenza di calli.

Non ti spaventare per il prezzo perché per un completo tecnico da corsa basta davvero poco: si parla di una 40ina di euro per calzamaglia, maglietta tecnica e maglia termica.

3. Allenati in compagnia

Motivazione, ispirazione e impegno aumentano in maniera drastica quando fai parte di un gruppo di allenamento o ti alleni con un amico/a.

Capita a tutti di avere dei giorni in cui non si ha voglia di correre ma se hai un amico/a che ti sprona ad andare ad allenarvi assieme sarà più difficile rinunciare.

4. Iniziare a correre: il segreto sta (anche) nella pianificazione

Dirti “voglio iniziare a correre” è il primo passo ma devi fare qualcosa di più. Se soprattutto hai avuto finora una vita sedentaria o la tua agenda è fitta di impegni hai bisogno di pianificare i tuoi allenamenti.

Pianificare-iniziare-a-correre

Su internet trovi un sacco di programmi per iniziare a correre. Anche FitNest ha un servizio totalmente personalizzato che può fare al caso tuo che ti invia l’allenamento da fare il giorno in cui devi farlo.

Altrimenti pianifica gli allenamenti con un amico/a.

Ritagliati almeno 1 ora di tempo per 3 giorni alla settimana per correre. Non importa poi se correrai solo 30 minuti. L’importante è che tu abbia l’appuntamento nella tua agenda.

5. Datti il tempo per abituarti

Agli inizi correre ti risulterà difficile. Al tuo corpo serviranno dalle 4 alle 6 settimane per abituarsi alla corsa. Prima di iniziare a correre devi metterti bene in testa che le prime volte sarà abbastanza faticoso, soprattutto se conduci una vita sedentaria. Però, una volta che il tuo corpo si sarà abituato, ti sentirai più forte che mai.

Quindi, parti piano, l’importante è che tu corra il tempo o la distanza che hai previsto di correre. Non sforzarti troppo. Se senti che sei stanco/a smetti di correre e finisci il tuo allenamento camminando a passo svelto.

Non esagerare quando sei agli inizi perché potresti andare incontro a infortuni, crampi, dolori che possono essere facilmente evitabili.

 

Se vuoi avere altri consigli sulla corsa iscriviti qui sotto alle “Pillole di Corsa by FitNest“, ogni giorno per 14 giorni riceverai consigli e trucchi sulla corsa.

6. Fai rifornimento del (giusto) carburante

Mangia prima di andare a correre. Il tempo è fondamentale. Se non sai cosa mangiare o quanto tempo prima di correre mangiare dai un’occhiata a questi due articoli: Cosa mangiare prima di correre e Correre a digiuno? No grazie.

Ogni volta che vai a correre devi avere il carburante sufficiente per concludere la corsa. Non mangiare può farti sentire di più la stanchezza o può farti sentire più affaticamento nei muscoli.

Inizia a sperimentare e a capire cosa il tuo corpo preferisce mangiare. C’è chi prima di una corsa mangia una barretta di cereali, chi una banana, chi un paio di crackers. Trova la tua formula ideale attraverso la sperimentazione come scritto in questo articolo.

E dopo la corsa? È importante che tu recuperi ciò che hai perso. Mangia sia carboidrati che proteine con un rapporto di 4:1. Un esempio? Un bello smoothie di yogurt magro con una banana.

Bottiglia-acqua-iniziare-a-correre-idratazione7. Tieni sott’occhio l’idratazione

Il nostro corpo è formato in gran parte da acqua. Mantenersi idratati è quindi fondamentale come mantenersi ben rifocillati.

Se puoi cerca di bere circa mezzo litro di acqua 2 ore prima di correre. Così il tuo corpo sarà ben idratato.

Durante la corsa se puoi bere fallo. Se correrai già 45/60 minuti potresti avere bisogno pure di uno “sport drink” che ti aiuti a fare il pieno di elettroliti come sodio, potassio e magnesio.

 

8. Riscaldati a dovere

Prima di iniziare a correre come un ghepardo nella savana è meglio se ti riscaldi un po’. Puoi farlo semplicemente camminando a passo svelto.

Il riscaldamento è fondamentale per ridurre le probabilità di incorrere in infortuni o avere contratture durante la corsa.

Ti starai chiedendo se devi pure fare stretching. Il mio consiglio è fare dello stretching dinamico dopo la fase di riscaldamento (ad esempio: ginocchia al petto o incroci).

9. Ascolta il tuo corpo

Forse te lo avranno già detto in molti ma è meglio ripetere. Quando inizi a correre devi imparare ad ascoltare il tuo corpo. Se senti qualche dolorino diverso da quelli sempre sentiti in caso di affaticamento non correre. Meglio non correre e fare una passeggiata che rischiare di aggravare la situazione.

Correre quando si sente dolore non è mai una buona idea. Se senti dolori muscolari a polpacci, quadricipiti, anche o altre zone del corpo, è meglio se non corri ed applichi un po’ di ghiaccio.

Riposati quanto basta e appena il dolore scompare ricomincia a correre. Se il dolore persiste, devi farti visitare da uno specialista.

Non sottovalutare mai il dolore, è un segnale che il tuo corpo ti invia per dirti che stai sbagliando qualcosa.

10. Riposati

Il riposo è importante quanto l’allenamento (problemi di sonno? Prova a dare uno sguardo a questo articolo). Il riposo aiuta il tuo corpo a ricostruirsi.

Cosa intendo per ricostruirsi? Quando ti alleni, vai a correre o fai qualsiasi tipo di attività sportiva crei dei piccoli traumi ai tessuti muscolari.

Il tuo corpo immediatamente si mette all’opera per aggiustare questi traumi. È il normale processo che porta ad aumentare la massa muscolare. Se però non ti riposi abbastanza il tuo corpo potrebbe non avere il tempo per ripararsi completamente prima della tua prossima corsa. Se non ti sei riposato abbastanza sentirai i tuoi muscoli più indolenziti, stanchi e spenti.

Se stai pensando di iniziare a correre ti consiglio di inserire almeno un giorno di riposo tra un allenamento e l’altro.

Fine-iniziare-a-correre

Se sei pronto ad iniziare a correre non ti resta che seguire i consigli che ti ho mostrato. Sono sicuro che non ti pentirai della scelta. In pochissime settimane sarai più in forma, ti sentirai con molte più energie e non riuscirai più a fare a meno di correre.

Se le prime volte sentirai la voglia di smettere non demordere. Intervalla gli allenamenti di corsa con sessioni di camminata veloce. Goditi il paesaggio intorno a te. Non fossilizzarti su obiettivi di tempo, distanza o velocità. Arriveranno piano piano.

Come nella vita, ciò che è importante non è il traguardo ma la corsa.

Se vuoi saperne di più sulla corsa iscriviti alle “Pillole di Corsa by FitNest“, ogni giorno per 14 giorni riceverai consigli e trucchi sulla corsa. È gratis.

SE VUOI SAPERNE DI PIÙ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E SEGUI LA PAGINA FACEBOOK PER AVERE SPUNTI E SUGGERIMENTI!!

SPERO CHE L’ARTICOLO TI SIA PIACIUTO. SE CREDI POSSA ESSERE UTILE AI TUOI AMICI PERCHÉ NON LO CONDIVIDI SU FACEBOOK O IL TUO SOCIAL PREFERITO?