di Regina Vellei

Da qualche anno a questa parte sempre più nutrizionisti e dietologi parlano dei benefici del tè verde, una delle bevande più consumate dopo l’acqua. Anche recentemente qualcuno mi ha chiesto:

il tè verde fa davvero perdere peso?

Mangiare una fetta di torta alla crema sorseggiando tè verde, come più volte ho sentito, non è proprio il metodo corretto per sfruttare la sua proprietà dimagrante. Sì perchè uno dei benefici del tè verde, grazie alla presenza di caffeina e teofillina al suo interno, è quello di stimolare la lipolisi.

In pratica i grassi localizzati nel tessuto adiposo vengono smossi per trasformarsi in energia, favorendo la perdita di peso. Le stesse sostanze oltre ad aumentare il metabolismo, hanno un effetto diuretico, riducendo cosi la ritenzione idrica.

Ovviamente questo è possibile se l’alimentazione è bilanciata e corretta. Questi gli altri benefici del tè verde più importanti:

  • è antiossidante: è infatti ricco di bioflavonoidi e polifenoli, gli antiossidanti necessari al nostro organismo per rallentare l’invecchiamento cellulare, rigenerare i tessuti, combattere i radicali liberi;
  • è antinfiammatorio: riduce il rischio di diabete abbassando gli zuccheri nel sangue;
  • antitumorale: previene il tumore al seno, prostata e colon. Inoltre abbatte i grassi nel sangue responsabili del colesterolo.
  • Ha un’azione benefica per l’igiene orale: la presenza di fluoro e catechine prevengono la formazione di carie.

Il consiglio non è quello di abusare di litri di tè verde, ma piuttosto farne uso quotidiano, meglio se lontano dai pasti oppure la mattina appena svegli.

Una tazza di tè verde infatti accompagna la mia colazione ormai da anni!