Quale frutta e verdura di gennaio puoi gustarti per migliorare il tuo benessere?

Con gennaio entriamo nel vivo della stagione invernale. Influenza, raffreddori e piccoli acciacchi fanno la loro comparsa e, con molta probabilità, hanno iniziato a disturbarti non poco.

Per questo motivo, ho deciso di elencarti la frutta e verdura di gennaio 2018 che possono aiutarti a stare al meglio.

Frutta di gennaio 2018

Gennaio è il mese clou per l’influenza, raffreddori e tosse ma la natura ci viene incontro con alcuni dei frutti più potenti per le nostre difese immunitarie.

Arance

frutta e verdura di gennaioCon le arance farai sicuramente il pieno di vitamina C, utile per rafforzare il tuo sistema immunitario, combattere i radicali liberi e aiutare il tuo sistema cardiovascolare a lavorare correttamente.

Le arance aiutano il tuo corpo pure nell’assorbire il ferro, un elemento indispensabile per la produzione dell’emoglobina che permette il trasporto dell’ossigeno.

Per di più l’arancia è un frutto a basso contenuto calorico (circa 35kcal ogni 100 grammi) e, oltre alla vitamina C, contiene pure vitamina A utilissima per proteggere e mantenere sana la pelle e favorire la crescita delle ossa.

I benefici dell’arancia non si fermano certo qui. Infatti, l’arancia contiene pure la vitamina B1, fondamentale per trasformare il glucosio in energia e proteggere il cuore.

Insomma, non ti resta che approfittare del mese di gennaio e mangiarti qualche arancia in più!

Mandarini

Simili alle arance, hanno però un contenuto di zuccheri maggiore. Infatti, 100 grammi di mandarini apportano circa 72kcal di energia (contro le 35 kcal delle arance). Contiene sempre vitamina C ma in misura minore rispetto alle arance.

Sono ricchi di minerali importanti come il potassio, calcio, magnesio, zinco e manganese. Il potassio è un minerale utilizzato in molti processi fisiologici. La contrazione muscolare, la regolazione della pressione arteriosa e il mantenimento dei sali all’interno delle tue cellule sono tutte attività che non potrebbero essere svolte senza potassio.

Il magnesio è fondamentale per l’attività e l’equilibrio del tuo sistema nervoso nonché per il metabolismo di grassi, proteine e carboidrati.

Kiwi

Anche il kiwi è un frutto ricco di vitamina C che permette di rinforzare il sistema immunitario. È povero di sodio ma ricco di potassio e ogni 100 grammi di kiwi immetti circa 45 kcal di energia nel tuo corpo.

Oltre alla vitamina C, il kiwi contiene vitamina E, utile per proteggere le tue cellule dall’invecchiamento. Il kiwi è ritenuto essere un potentissimo antiossidante ricco di sali minerali quali fosforo, calcio e ferro.

Oltre a tutte queste utili sostanze, i kiwi sono frutti molto utili per il buon funzionamento del tuo sistema intestinale grazie al loro elevato numero di fibre vegetali.

Con 2 kiwi al giorno, sarai sicuro di apportare abbastanza vitamina C da soddisfare il tuo fabbisogno giornaliero. 2 kiwi, infatti, apportano circa 125mg di vitamina C mentre il tuo fabbisogno giornaliero si aggira intorno agli 85mg se sei donna o ai 105mg se sei uomo.

Pere

Le pere sono sia un frutto invernale che estivo, tutto dipende dalle varietà. Quelle invernali hanno la polpa più chiara e granulosa e risultano essere più dolci (ad esempio la pera Rosada).

Le pere contengono potenti antiossidanti ed hanno molta pectina e lignina, sostanze utili per una il corretto funzionamento del transito intestinale e per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

Frutta secca

frutta e verdura di gennaio frutta seccaI mesi invernali si prestano molto bene alla frutta secca. Sicuramente te ne sarà rimasta un po’ dalle feste appena trascorse. Inutile sottolineare come la frutta secca sia piena di sostanze nutrienti.

L’argomento è così ampio che non può essere trattato in questo post. Quindi, se vuoi saperne di più puoi leggere questo articolo.

Verdura di gennaio 2018

Che dire della verdura di gennaio? Sicuramente le varietà di verdura sono maggiori rispetto a quelle di frutta.

Cavolo Verza

Questo tipo di cavolo contiene tutte le proprietà antitumorali dei cavoli. È ricco di vitamina A, C e K.

La verza ha ottime proprietà analgesiche, antinfiammatorie e decongestionanti. Quindi, se sei un po’ raffreddato o hai qualche dolore qua e là per il corpo potresti mangiarne un po’ per aiutarlo a riprendersi più in fretta.

Inoltre, è un alimento molto utile per curare artriti e artrosi. In questo caso, è consigliata una centrifuga per ottenerne il succo fresco così da alleviare il dolore delle articolazioni dolenti.

Broccoli

frutta e verdura di gennaio broccoliLe proprietà antitumorali dei broccoli sono ormai conosciute da tutti. I broccoli hanno un buon apporto di potassio e vitamina C. 100 grammi di broccoli apportano 35 kcal ma un sacco di isotiocianati e kaempferol, degli antinfiammatori naturali.

Sono ricchi di sali minerali quali calcio, ferro, fosforo, potassio. Oltre alla vitamina C, apportano pure buone quantità di vitamine B1 e B2.

Contengono sulforafano, una sostanza che ha proprietà antitumorali. Grazie alla loro grande quantità di fibre vegetali sono molto indicati in casi di stitichezza cronica.

Infine, i broccoli sono molto consigliati pure per il loro alto potere antiossidante che aiuta a rafforzare le difese immunitarie ed è una verdura suggerita per combattere gastriti ed ulcere. Insomma, non puoi farne a meno.

Porri

Tra la frutta e verdura di gennaio, i porri sono un tuo grande alleato. Hanno un sacco di flavonoidi, minerali e vitamine che donano loro grandi proprietà antiossidanti per il tuo corpo soprattutto se lo consumerai crudo.

È un lassativo ed antibatterico naturale ed aiuta il tuo corpo a distruggere il colesterolo cattivo. È molto simile come proprietà alla cipolla ma, rispetto a questa, ha più vitamina C, proteine, fibre e minerali quali calcio e ferro.

Secondo alcune fonti, i porri aiutano il tuo corpo a difendersi da funghi e batteri. Inoltre, aiutano il fegato grazie alla loro proprietà depurativa.

Finocchi

Se stai cercando l’alimento meno calorico di tutta la frutta e verdura di gennaio, hai trovato il vincitore. 100 grammi di finocchi apportano solo 9kcal al tuo corpo. Sono stra-consigliati in caso di diete ipocaloriche post festività natalizie non solo per questo ma anche perché sono ottimi digestivi e diuretici. Possono, quindi, servire a depurarsi dopo le abbuffate.

I finocchi sono prevalentemente formati da acqua e contengono minerali quali zinco, selenio, manganese, fosforo, sodio, magnesio, calcio e potassio. Una vera e propria squadra che oltre a far funzionare il tuo corpo al meglio lo rafforzerà anche dal punto di vista delle difese immunitarie.

Frutta e verdura di gennaio: inizia sin da oggi

Come vedi i benefici della frutta e verdura di gennaio sono innumerevoli e non ti resta che fare il pieno di sani nutrienti.

Aumenta le tue difese immunitarie con qualche arancia o kiwi, aiutati a combattere il raffreddore con il cavolo verza, proteggi le tue cellule con i broccoli.

Le opportunità sono infinite e non ti resta che scegliere la tua frutta e verdura di gennaio per iniziare questo nuovo anno alla grande.