[dropcap]S[/dropcap]commetto che se ti dicessi che puoi avere un massaggio professionale senza andare da un massaggiatore non mi crederesti. Bene, oggi ti farò cambiare idea. Come? Presentandoti il foam roller.

Certo, 60 minuti di massaggio sono una manna dal cielo per molti, però sono anche dannatamente costosi. Ma non ti preoccupare, come ti ho detto, non è necessario avere un massaggiatore per ottenere un buon massaggio.

Non so se hai notato ma da qualche mese a questa parte alcune star come Gwyneth Paltrow o fitness blogger come Anna Victoria sono letteralmente impazzite per il foam roller.

A ben ragione direi. Se vuoi sconfiggere i dolori muscolari, riscaldare i tuoi muscoli o, addirittura, combattere la cellulite (se vuoi saperne di più su come combatterla ti consiglio di leggere pure questo articolo) , ti consiglio di affidarti al foam roller. Per questo motivo ho scritto appositamente per te questo articolo.

Cos’è il foam roller

Il foam roller è un cilindro di schiuma che serve per andare a massaggiare le parti del tuo corpo. Esistono un sacco di modelli con diverse densità e forme specifiche per diversi tipi di massaggio.

Attraverso questo rullo puoi effettuare massaggi miofasciali e puoi prevenire o trattare infortuni, mal di schiena e addirittura la cellulite e la ritenzione idrica.

Utilizzando questo attrezzo effettuerai degli auto-massaggi ovunque tu voglia.

Quindi, se hai tensioni muscolari o vuoi combattere la cellulite, il foam roller è un tuo prezioso alleato. Su internet puoi trovare modelli di foam roller per cellulite come questo.

Puoi trovare miriadi di modelli pure su Amazon o nei negozi Decathlon. In pratica, hai proprio l’imbarazzo della scelta.

Come usare il foam roller

Puoi usare il foam roller ovunque tu voglia. Ed è proprio questo il suo grande punto di forza. Addirittura puoi farti un bel massaggio davanti la TV col foam roller.

È molto semplice da usare, basta seguire queste semplici regole:

  • utilizzalo dai 30 ai 60 secondi su ogni muscolo
  • fai rullate sul muscolo e non sulle ossa. Per esempio: fermati prima di far andare il foam roller sul ginocchio
  • in alcune aree puoi sentire un po’ di fastidio. Molto probabilmente stai toccando una zona muscolare tesa (trigger point) che proprio attraverso la rullata del foam roller si rilasserà.

Ti starai domandando cosa diamine sono questi trigger points. Sono delle zone di muscolatura o fascia tese e dolorose alla palpazione.

Ti racconto la mia esperienza con questi fantomatici trigger point e perché sono così importanti da conoscere.

Qualche mese fa credevo di aver problemi al ginocchio sinistro ed ho fatto diversi esami per capire cosa non stesse funzionando. Poi, con una semplice visita dal mio fisioterapista di fiducia ci siamo accorti che quei dolori al ginocchio sinistro erano in realtà dovuti a tensioni muscolari localizzate altrove. È bastato andare a massaggiare ogni giorno quei trigger point per far sparire il problema.

Il foam roller può aiutarti proprio nel massaggio di questi punti di tensione.

Ma adesso basta parlare, iniziamo il nostro massaggio!

Massaggiare i glutei

glutei foam roller

Siediti sul rullo col tuo gluteo destro.

Incrocia la gamba destra sopra la gamba sinistra che rimane stesa.

Metti le mani a terra per avere un po’ di supporto.

Muovi il tuo corpo avanti e indietro con piccoli movimenti così da far massaggiare le parti inferiori e superiori del gluteo.

Ripeti la stessa cosa con il gluteo sinistro.

Foam roller e banda ileotibiale

ileotibiale foam roller

Mettiti sul lato destro e posiziona il fianco destro sul rullo.

Metti le mani in terra per darti supporto.

Incrocia la gamba sinistra sulla destra e posiziona il piede sinistro sul pavimento.

Adesso muovi avanti e indietro il tuo corpo con piccoli movimenti fino a che non arrivi al ginocchio.

Ripeti la stessa cosa sul lato sinistro.

Polpacci

polpacci foam roller

Siediti a terra e allunga le gambe davanti a te.

Posiziona il rullo sotto le gambe e metti le mani poco più dietro del tuo sedere.

Adesso fai rullare il tuo foam roller lungo tutto il polpaccio, facendo attenzione di fermarti prima delle ginocchia.

Vai avanti e indietro per un minuto circa.

Quadricipiti

Mettiti a pancia in giù e posiziona il rullo sopra le ginocchia.

Usando le mani e gli avambracci per stabilizzarti (come se fossi in plank), fai scivolare lentamente il tuo corpo avanti e indietro.

quadricipiti foam roller

 

Questi che ti ho mostrato sono solo alcuni degli esercizi e massaggi che puoi fare con questo strumento molto utile. Le potenzialità del foam roller sono molte e i tipi di massaggio spaziano un sacco.

Se vuoi un massaggio a 5 stelle senza dover andare da un massaggiatore, il foam roller fa al caso tuo. Non ti resta che iniziarlo ad usare!