Non so se hai mai sentito parlare di cross training. Tanti corridori si allenano soltanto andando a correre, tuttavia la corsa è solo una parte dell’allenamento che dovrebbero effettuare.

Per cross training si indicano tutti quegli allenamenti che non sono sessioni di corsa ma che hanno comunque ricadute positive sulla tua prestazione fisica mentre stai correndo. Con questo articolo voglio “iniziarti” al mondo del cross training così potrai correre al meglio e goderti ancora di più le tue sessioni di running.

Se sei iscritto a Pillole di Corsa dovresti aver già letto qualcosa. Se non sei iscritto ti consiglio di farlo perché tante persone ne stanno traendo beneficio. Perché non farlo anche tu?!

A parte questo spot pubblicitario alla Mastrota, vediamo più in dettaglio i benefici del cross training!

Come ti dicevo, il cross training sono allenamenti diversi dalla corsa. Una sessione di nuoto, un’uscita in bicicletta, o una bella lezione di cross fit possono essere una buona parentesi che ti fa tirare il fiato dalle solite sessioni di running e ti aiuta a sviluppare i muscoli che usi poco durante la corsa ma che possono esserti di grande aiuto quando corri.

Cross Training: quale attività scegliere?

cross training nuotoQuando decidi di effettuare un allenamento diverso dalla corsa il mio consiglio è quello di scegliere un’attività che ti piace. Quindi, se odi andare in palestra è inutile che tu vada a rinchiudertici per 2 ore. Inoltre, devi capire quali sono gli obiettivi che vuoi raggiungere col cross training.
Tieni a mente che la corsa stimola più la parte bassa del corpo che quella alta. Quindi, come cross training potresti inserire una sessione di nuoto in piscina. In questo modo andrai a stimolare e sviluppare i muscoli della parte superiore del tuo corpo.

cross training biciclettaOppure, potresti utilizzare il cross training per effettuare giornate di scarico dall’attività di corsa. Una bella uscita in bicicletta può fare al caso tuo se vuoi far rilassare e scaricare le gambe e fare sempre attività aerobica. L’unica cosa che ti dico è che non devi pretendere di scalare il Tourmalet (uno dei passi più suggestivi e difficili da fare in bici). Piuttosto, goditi il paesaggio e non pensare alla prestazione fisica, ai chilometri o al passo.

Il tuo obiettivo è quello di far girare le gambe e rilassarle un po’.

Se, invece, il tempo scarseggia hai mai pensato di fare qualche esercizio a corpo libero in casa? Potresti rafforzare il tuo core o rafforzare i muscoli di braccia e spalle. Se non sai da che parte rifarti scaricati la scheda gratuita che FitNest ha preparato per te.

Quando inserire sessioni di Cross Training?

Continua a seguirmi perché nelle prossime settimane pubblicherò altri esempi di esercizi cross training che puoi fare. Il mio consiglio è che ogni 3-4 sessioni di corsa tu inserisca una sessione di allenamento diverso dalla corsa. Altrimenti, puoi cadenzare gli allenamenti così: corsa, cross training, corsa, cross training…

Io preferisco fare così perché il mio obiettivo è quello di stare bene. Un giorno corro e il giorno dopo in casa effettuo esercizi a corpo libero. Nel weekend inserisco una sessione di nuoto o di MTB ma la formula segreta non esiste. Esiste soltanto ciò che funziona per te.

Non ti resta che iniziare a provare il cross training no?!

SE VUOI SAPERNE DI PIÙ ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER E SEGUI LA PAGINA FACEBOOK PER AVERE SPUNTI E SUGGERIMENTI!!

SPERO CHE L’ARTICOLO TI SIA PIACIUTO. SE CREDI POSSA ESSERE UTILE AI TUOI AMICI PERCHÉ NON LO CONDIVIDI SU FACEBOOK O IL TUO SOCIAL PREFERITO?